.

.

Gnocchi alla romana con fonduta al parmigiano e tartufo nero



Primo piatto per occasioni un po’ speciali che unisce la delicatezza degli gnocchi di semolino alla consistenza saporosa della fonduta al parmigiano e che l’inconfondibile e penetrante aroma del tartufo rende decisamente raffinato.

Cucina vegetariana: questa ricetta rientra nella dieta latto-ovo-vegetariana universalmente definita "classica".

Ingredienti per gli gnocchi (per 4 persone):

250 g di semolino
1     litro di latte
150 g di burro
3     uova
120 g di parmigiano grattuggiato
sale e pepe q.b.
80   g tartufo nero, meglio se ne avete di più e se è quello invernale

Ingredienti per la fonduta:

1/2  litro di latte
1     cucchiaio di farina "00"
50   g di burro
250 g di parmigiano grattugiato
sale q.b.

Come procedere per gli gnocchi:

in una casseruola, possibilmente antiaderente, versate il latte e mettete sul fuoco aggiungendo 50 g di burro e il sale necessario. Quando il latte sarà tiepido, versatevi a pioggia il semolino, mescolando di continuo con un cucchiaio di legno e continuate la cottura, sempre mescolando, per 15 minuti. Togliete la pentola dal fuoco e incorporate al semolino 2 cucchiai di parmigiano grattugiato. Lasciate raffreddare, quindi aggiungete le uova mescolando bene il tutto.
Inumidite con acqua fredda il piano di marmo o il piano in formica del tavolo di cucina e, aiutandovi con la lama di un coltello o, ancor meglio, con il palmo della mano bagnato in acqua fredda, stendetevi sopra uno strato di semolino dello spessore di un centimetro circa.
Ora ritagliate con uno stampino del diametro di circa 6 cm. i dischetti di semolino e disponeteli in una pirofila bene imburrata. Ricompattate i ritagli di semolino avanzati e formate altri dischetti, sino ad esaurire tutto l'impasto.
Per finire, disponete sugli gnocchi fiocchi di burro e il parmigiano rimasto, quindi fate gratinare in forno preriscaldato a 200° per circa 30 minuti, e comunque fino a quando non avranno assunto un bel colore dorato.

Come procedere per la fonduta di parmigiano:

versate il latte in un pentolino, stemperatevi la farina mescolando di continuo e facendo attenzione che non si formino grumi. Ora mettete la pentola sul fuoco, aggiungete il burro, poco sale, e portate ad ebollizione.  Spegnete il fuoco e versate a pioggia il parmigiano grattugiato nel latte mescolando sempre, fino a che diventi una crema vellutata: non deve bollire, altrimenti la fonduta potrebbe impazzire.
Servite gli gnocchi alla romana con abbondante fonduta, entrambe ben caldi, e aggiungete una ricca spolverata di tartufo nero.

Buon appetito

Il vino: suggerisco un Torgiano Rosso Riserva, ma non disdegnerei anche un Nebbiolo d’Alba DOC.