.

.

Timballo di riso



Questa ricetta, che si ispira al tradizionale timballo di riso napoletano (Sartù), mi sembra permetta di ottenere un piatto ugualmente gustoso, ma meno ricco e pesante.

Ingredienti per il risotto (per 6 persone):
  • 500 g di riso “carnaroli”
  • 1     cipolla piccola
  • 2     cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 1000 ml di brodo vegetale
  • 1     bustina di zafferano
  • 20 g di burro
  • 2     cucchiai di parmigiano grattugiato
Ingredienti per il sugo:
  • 1    piccola costa di sedano
  • 1    piccola carota
  • 1    piccola cipolla
  • 700 ml di passata di pomodoro
  • 1    cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 200 g di piselli
  • 3    cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 50 ml di vino bianco
  • 100 ml di latte
  • sale pepe q. b.
Ingredienti per le polpettine:
  • 200 g di carne tritata (metà manzo metà maiale)
  • 50   g di pangrattato
  • 50   g di parmigiano grattugiato
  • 5     cucchiai di latte
  • 5     cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • sale, pepe, noce moscata q.b.
Formaggi per il ripieno:
  • 300 g di provola affumicata
  • 50   g di fontal o altro formaggio
  • parmigiano grattugiato q.b.
Come procedere per il risotto:

sbucciate, lavate la cipolla e tagliatela a fettine sottili; nel tegame (possibilmente antiaderente) dove cuocerete il risotto, versate due cucchiai di olio extra vergine e un cucchiaio d’acqua, aggiungete la cipolla e fatela soffriggere finché non sarà diventata trasparente; unite il riso e fatelo tostare per un paio di minuti, mescolando di continuo. A questo punto, aggiungete il brodo vegetale e lo zafferano, continuando di tanto in tanto a mescolare.
Spegnete quando il riso è ancora al dente e finite mantecando con il burro e il parmigiano grattugiato.

Come procedere per il sugo:

pulite, lavate e tagliate finemente il sedano, la carota e la cipolla; mettete in un tegame con tre cucchiai di olio extra vergine di oliva e lasciate rosolare fino a che la cipolla non avrà assunto un leggero colore dorato; aggiungete il concentrato di pomodoro, mescolate per un minuto e spegnete con il vino bianco. Quando il vino sarà completamente evaporato, aggiungete la passata di pomodoro e i piselli, lasciando cuocere per circa 30 minuti, quindi versatevi il latte e cuocete ancora per altri 10 minuti.

Come procedere per le polpettine:

mettete in una ciotola la carne tritata, il parmigiano grattugiato e il pangrattato ammollato nel latte; aggiungete la noce moscata, il sale e il pepe necessari, e con
una forchetta amalgamate bene il tutto.
Formate delle piccole polpette della grandezza di una ciliegia e fatele leggermente rosolare in una padella antiaderente con qualche cucchiaio di olio extra vergine di oliva.

Come procedere per comporre il timballo:

ungete leggermente una pirofila con olio extra vergine e copritene il fondo con la metà del risotto preparato, distribuitevi sopra parte del sugo, parte dei formaggi tagliati a pezzetti e tutte la polpettine; terminate con una manciata di parmigiano grattugiato.
Ricoprite il ripieno con il resto del risotto, distribuitevi sopra il sugo rimasto e quanto avanzato dei formaggi tagliati a pezzetti, terminate con una spolverata di parmigiano grattugiato e un filo d’olio extra vergine di oliva .
Fate gratinare in forno preriscaldato a 180 gradi per 40/45 minuti circa.

Buon appetito

Stampa il post

Nessun commento:

Posta un commento