.

.

Polpette di melanzane



E’ un piatto prevalentemente estivo che offre una alternativa ai soliti modi di usare le melanzane. Ho provato a surgelare le polpette già cotte per mangiarle in inverno e devo dire che il risultato è stato sorprendentemente positivo: bisogna usare l’accorgimento di farle sgelare prima a temperatura ambiente e poi scaldarle per qualche minuto in forno già caldo.

Cucina vegetariana: questa ricetta rientra nella dieta latto-ovo-vegetariana universalmente definita "classica".

 Ingredienti (per circa 20 polpette):
  • 1   kg di melanzane lunghe
  • 100 g di caciocavallo
  • 50  g di pangrattato
  • 2   uova
  • 2/3 spicchi di aglio
  • 1   mazzetto di basilico
  • sale q.b.
  • 200 g di farina
  • olio di oliva o di semi di arachidi, per friggere
Come procedere:

lavate le melanzane e privatele del picciolo, tagliatele a grossi pezzi e lessatele in abbondante acqua salata per 4/5 minuti. Scolatele nel colapasta e quando si saranno raffreddate strizzatele bene con le mani per privarle il più possibile dell'acqua di cottura.
Tritate le melanzane su un tagliere con la mezzaluna (non frullatele nel robot da cucina, ne risulterebbe una "pappa”).
Mettete le melanzane tritate in una ciotola, aggiungetevi il caciocavallo grattugiato, il pangrattato, le uova, l'aglio e il basilico tritati; salate e mescolate tutto con una forchetta, in modo da ottenere un impasto omogeneo.
Con l’impasto così ottenuto, formate delle polpette della forma e dimensione che più vi aggrada, passatele nella farina e disponetele su un foglio di carta.
Friggete in olio profondo e fate assorbire l'olio in eccesso su carta da cucina.

Buon appetito

Stampa il post

Nessun commento:

Posta un commento