.

.

Cavolfiore gratinato



Il cavolfiore e tutti gli altri appartenenti a questa famiglia non sempre sono graditi ai più, anche se sono di grande interesse per l’alimentazione. Questa ricetta ne fa un piatto delicato, ma nello stesso tempo gustoso, ed inoltre si presenta molto bene.

Cucina vegetariana: questa ricetta rientra nella dieta latto-ovo-vegetariana universalmente definita "classica".

Ingredienti (dosi per 6 persone):
  • 1   cavolfiore medio (peso da cotto 500 g)
  • 500 ml di latte
  • 50  g di burro più 40 g per ungere la pirofila e fiocchetti di burro
  • 50  g di farina
  • 80  g di fontal o emmental
  • 3   cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 2   cucchiai di pangrattato
  • Sale pepe noce moscata q.b.
Come procedere:

eliminate le foglie che proteggono il cavolfiore e che potrete utilizzare, se sono molto fresche, per preparare minestre, zuppe, vellutate ecc..
Lavate il cavolfiore sotto l'acqua fresca, dividetelo in mazzatti e cuocetelo al dente, possibilmente a vapore in modo che rimanga più asciutto.
Mettete in una pentolino il burro e quando si sarà sciolto, aggiungete la farina, mescolando con un cucchiaio di legno per un minuto; unitevi il latte caldo e continuate a mescolare per evitare che si formino dei grumi; terminate con una grattugiata di noce moscata, con il sale e il pepe.
Appena alza il bollore, la besciamella sarà pronta.
Ungete con il burro una pirofila da forno, disponetevi sopra i mazzetti di cavolfiore, salateli leggermente, tagliate a fettine il formaggio e distribuitelo sul cavolfiore, e per finire ricoprite il tutto con la besciamella.
Cospargete di formaggio grattugiato, mescolato al pangrattato, distribuitevi sopra alcuni fiocchetti di burro e fate gratinare, in forno preriscaldato a 200 gradi, per 30 minuti circa: dovrà formarsi una bella crosticina dorata.

Buon appetito

Stampa il post

Nessun commento:

Posta un commento