.

.

Confettura di mele cotogne



E’ una confettura che si presta ottimamente per accompagnare formaggi saporiti e bolliti misti. In Sicilia, una volta pronta, la confettura viene messa in formine di terracotta e lasciata asciugare al sole sino a che non diventa solida, per poi mangiarla a fettine come dolce.

Cucina vegetariana: questa ricetta rientra nella dieta latto-ovo-vegetariana universalmente definita "classica".

Ingredienti:
  • 500 g di mele cotogne
  • 350 g di zucchero
  • 1 limone (più qualche fetta per quando si tagliano le mele a pezzetti)
  • 2 bicchieri di acqua
  • 1 bustina di vanillina
Come procedere:

lavate accuratamente le mele, tagliatele in 4 parti senza sbucciarle e privatele del torsolo. Tagliatele ulteriormente a pezzetti e mettetele in una ciotola insieme ad alcune fette di limone per evitare che diventino nere.
Scolate, eliminate le fette di limone e fate cuocere le mele in una pentola con due
bicchiere di acqua fino a quando non si saranno completamente spappolate, avendo cura di mescolare ogni tanto con un cucchiaio di legno.
Passate le mele al passaverdure e mettete la polpa ottenuta in una pentola, unite lo zucchero e fate cuocere a fuoco moderato, mescolando spesso con un cucchiaio di legno, per 30 minuti circa. Aggiungete il succo del limone spremuto e fate cuocere ancora, sempre mescolando, per altri 5 minuti.
Mettete la confettura nei vasetti di vetro, tappate e fate sterilizzare in una pentola di misura tale che l'acqua ricopra completamente i barattoli; disponete fra un barattolo e l'altro degli strofinacci da cucina in modo che non si rompano durante la bollitura che durerà 45 minuti circa.
Togliete i barattoli dalla pentola solo quando l'acqua si sarà raffreddata.

Buona confettura

Stampa il post

Nessun commento:

Posta un commento