.

.

Involtini di verza



Devo ad una vecchia signora dell'entroterra ligure la ricetta che vi propongo: il profumo di quegli involtini che cuocevano in un tegame di terracotta sulla stufa a legna, in quella accogliente casa di campagna, è ancora, dopo tanti anni, talmente vivo e stuzzicante che, quando dall'orto di casa mi arriva una verza appena raccolta, non resisto alla tentazione di mettermi a fare gli involtini, sperando sempre di raggiungere l'intensità e l'equilibrio di quel profumo.

Ingredienti:
  • 1 cavolo verza
  • 200 g di salsiccia
  • 100 g di mollica di pane
  • latte q.b.
  • 60 g di parmigiano grattugiato
  • 150 g di "prescinseua"
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di olive
  • 1 noce di burro  (più quello per imburrare la pirofila)
  • 1 rametto di rosmarino
  • 4 foglie di salvia
  • 1 cucchiaino di maggiorana
  • noce moscata, sale e pepe q.b.
  • 2 cucchiai di farina
Come procedere:

preparate il ripieno facendo ammollare, in una ciotola, la mollica di pane con il latte.
In una padella mettete 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva, una noce di burro,  1 rametto di rosmarino, 4 foglie di salvia e uno spicchio d'aglio.
Togliete alla salsiccia la pelle, sgranatela e mettetela nella padella con gli aromi, mescolate con un cucchiaio di legno e fate soffriggere a fuoco medio per 3-4 minuti, togliete il rosmarino, la salvia e l'aglio e lasciate raffreddare.
Strizzate la mollica di pane, mettetela in una ciotola, aggiungetevi  la salsiccia soffritta, la "prescinseua", il parmigiano grattugiato, le uova, la maggiorana tritata, la noce moscata, sale e pepe q.b., quindi mescolate tutto per formare un ripieno omogeneo.
Mettete a bollire in una grande pentola dell'acqua con un pugno di sale, lavate la verza e staccate tutte le foglie facendo attenzione a non romperle. Sbollentate le foglie, 3 o 4 alla volta per non più di 2 minuti, scolatele con il mestolo forato e stendetele su un canovaccio per farle asciugare un pó, dopodiché eliminate da ciascuna foglia la costa dura centrale.
Stendete su ogni foglia il ripieno preparato e prima  di chiudere a pacchetto ogni involtino, spolverizzate con un po' farina; servirà a saldare meglio i lembi che si devono sovrapporre.
Sistemate gli involtini in una pirofila imburrata, su ognuno mettete un pezzetto di burro ed un po' di parmigiano grattugiato, quindi cuocete in forno preriscaldato a 200 gradi, per 30 minuti circa.

Buon appetito


Biscotti di farro



Una ricetta per rinnovare i biscotti fatti in casa, con un gusto "antico" tornato a nuova vita.

Cucina vegetariana: questa ricetta rientra nella dieta latto-ovo-vegetariana universalmente definita "classica".

Ingredienti:
  • 300 g di farina di farro
  • 100 g di farina bianca
  • 2 uova
  • 100 g di burro
  • 150 g di zucchero
  • 4 cucchiai di latte
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • buccia grattugiata di 1 limone
  • zucchero a velo q.b.
Come procedere:

passate le farine al setaccio, disponetele a fontana sulla spianatoia,
unitevi lo zucchero, il burro morbido a pezzetti, un pizzico di sale, le uova,
la buccia grattugiata del limone, il latte e il lievito.
Iniziate ad impastare tutti gli ingredienti prima con una forchetta e proseguite poi ad impastare a mano fino ad ottenere una pasta liscia e compatta.
Stendete la pasta con il matterello, mettendola fra due fogli di carta da forno, in modo da ottenere una sfoglia di circa 1 cm di spessore. Formate ora dei biscotti tagliando a mano la sfoglia (vedi foto) o servendovi dei classici stampini.
Disponete i biscotti sulla placca di metallo ricoperta con carta da forno cuocendo a 180°l per 15/20 minuti. Fate raffreddare i biscotti sulla gratella per dolci e cospargeteli con zucchero a velo.

Buon dolce