.

.

Polpettone di carne tritata alla viennese (Wiener Fasch.Braten)



Insegnato a mia madre da mio padre austriaco, questo secondo piatto di carne faceva parte dei menù di casa nostra.
Quel che differenzia questa ricetta, dai soliti modi di preparare il polpettone, è la presenza nell'impasto di un battuto di cipolla soffritto, che conferisce al piatto un sapore tutto suo.

Ingredienti  per il polpettone (per 6-7 persone):

  • 600 g di carne tritata mista (vitella, manzo, maiale, in parti uguali)
  • 100 g  di mollica di pane bianco
  • 80 g di parmigiano grattugiato
  • 2 uova
  • 1 cipolla media
  • 1 carota
  • maggiorana e timo q.b.
  • sale e pepe q.b.
  • 50 g di burro
  • 7 cucchiai di olio extra vergine di oliva
Ingredienti per il contorno:
  • 3 cipolle
  • 3 patate
Come procedere:

prima di tutto, fate ammollare il pane mettendolo in una ciotola con un po' d'acqua. Mondate, lavate, tagliate finemente la cipolla e fatela rosolare in una padellina con 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva e il burro. Mondate, lavate e tritate la carota nel robot da cucina. In una ciotola mettete i tre tipi di carne tritata, aggiungetevi le uova, il formaggio grattugiato, il pane ammollato e strizzato, la cipolla rosolata, la carota tritata, un po' di maggiorana e timo tritati, ed infine sale e pepe q.b..
Ora mescolate bene tutti gli ingredienti con una forchetta, in modo che l'impasto risulti omogeneo.
Ungete una pirofila con un paio di cucchiai di olio extra vergine di oliva  e adagiatevi il polpettone, che avrete formato bagnandovi le mani con dell'acqua.

Mondate e lavate le patate e le cipolle, tagliatele finemente con la mandolina e disponetele nella pirofila, tutto intorno al polpettone. Irrorate con un filo di olio extra vergine di oliva e cospargete di sale patate e cipolle.
Fate cuocere in forno preriscaldato a 220° per circa  un'ora.

Buon appetito


P.S.- In Austria questo piatto viene accompagnato di solito da un buon boccale di birra. Altrettanto bene può starci però un rosso di adeguata gradazione e corpo.

Stampa il post

Nessun commento:

Posta un commento