.

.

Zuppa di farro alla toscana



Ho mangiato questa zuppa in occasione di un giro fatto in Garfagnana e devo dire che questa "mescolanza", diversa da quella che si usa in Liguria, mi è piaciuta molto.
L'aggiunta di legumi secchi interi, come i fagioli borlotti e i cannellini, al farro perlato della Garfagnana dà un gusto ed una consistenza particolari a questo primo piatto decisamente vegetariano.

Cucina vegetariana: questa ricetta rientra nella dieta latto-ovo-vegetariana universalmente definita "classica".

Ingredienti (per 4 persone):
  • 500 gr di mescolanza di farro toscano perlato, fagioli borlotti e fagioli cannellini
  • 2 spicchi d'aglio
  • 3 foglie di salvia
  • 1/2 rametto di rosmarino
  • 150 g di polpa di pomodoro
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe q.b.
  • crostini di pane
Come procedere:

ammollate la mescolanza in acqua fredda per 12 ore, scolate e lavate sotto l'acqua corrente. Mettete la mescolanza e gli altri ingredienti in una grossa pentola con 2 litri e 1/2 d'acqua e cuocete a fuoco lento per 1 ora e 1/2 circa, dal momento in cui inizia a bollire.
Poco prima di terminare la cottura regolate di sale e di pepe.
A cottura ultimata spegnete e lasciate riposare per 30 min circa.
Per rendere la zuppa di farro ancora più gustosa, si può aggiungere al momento della cottura un soffritto preparato a parte con 2 fette di lardo e 1 cipolla tritata.
Irrorate con olio extra vergine d'oliva e servite la  zuppa di farro con del pane raffermo tagliato a cubetti e fatto tostare in padella.

Buon appetito

Stampa il post

Nessun commento:

Posta un commento