.

.

Cannelloni con spinaci e ricotta



Primo piatto della migliore tradizione gastronomica italiana che viene di solito realizzato in due versioni, con ripieno di carne o con ripieno di verdura (normalmente spinaci) e ricotta. E' un primo piatto piuttosto consistente che consiglierei di preparare nella stagione fredda e che è bene far seguire da un secondo non troppo impegnativo.

Cucina vegetariana: questa ricetta rientra nella dieta latto-ovo-vegetariana universalmente definita "classica".

Ingredienti per la pasta:
  • 100 g di farina "00"
  • 100 g di farina "0"calibrata per sfoglie
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di vino bianco
  • 1/2 cucchiaino di sale
Ingredienti per il ripieno:
  • 1 kg di spinaci freschi, o 500 g di spinaci surgelati
  • 150 g di ricotta
  • 2 uova
  • 5 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.
Ingredienti per la besciamella:
  • 40 g di burro
  • 30 g di farina
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.
Come procedere:

iniziate subito a preparare la pasta per i cannelloni. Mettete i due tipi di farine in una terrina, mescolatele con una forchetta, formate al centro un piccolo cratere, rompetevi dentro le due uova e aggiungete il sale e il vino bianco. Con la forchetta amalgamate, per quanto possibile, le farine con le uova e il vino. Trasferite l'impasto sulla spianatoia, spolverata di farina, e proseguite ad impastare a mano sino ad ottenere una pasta liscia ed omogenea. Formate con la pasta una palla, copritela con una terrina e lasciate riposare per circa un'ora.
Nel frattempo,lavate gli spinaci, bolliteli in acqua e sale per pochi minuti, scolateli, fateli raffreddare, strizzateli bene e tritateli con la mezzaluna.
Mettete in una terrina gli spinaci tritati, la ricotta, le uova, il parmigiano
grattugiato, la noce moscata, il sale e amalgamate bene tutto.
Dividete ora la pasta in piccole porzioni e, servendovi della macchina per la pasta, formate delle sfoglie di circa 3 millimetri di spessore che stenderete sulla spianatoia cospargendole di farina. Con un coltello tagliate le sfoglie in modo da ottenere le lasagne (di circa cm 10x10) che potrete mettere su dei vassoi cosparsi di farina in modo che non si appiccichino fra di loro.A questo punto, fate bollire le lasagne per un paio di
di minuti in abbondante acqua salata e via via che sono cotte, servendovi di una schiumarola, colatele e immergetele subito in una ciotola con abbondante acqua fredda salata (questo vi permetterà di fermare la cottura e di maneggiarle meglio). Una alla volta stendetele su un canovaccio pulito, spalmatevi sopra il ripieno preparato in precedenza, arrotolatele formando i cannelloni e con un coltello ben affilato tagliate dei tronchetti che che metterete in piedi uno a fianco all'altro in una pirofila imburrata.
Proseguite così fino ad esaurire tutto il ripieno.
Ora preparate la besciamella: in un pentolino fate sciogliere il burro, aggiungete la farina e con un cucchiaio di legno mescolate versando lentamente il latte e facendo bene attenzione che non si formino grumi aggiungete una leggera grattata di noce moscata e il sale q.b.: la besciamella dovrà risultare piuttosto fluida,
Versate la besciamella sui cannelloni in modo omogeneo, spolverate con una manciata di parmigiano grattugiato distribuite alcuni fiocchetti
di burro e gratinate, in forno preriscaldato, a 200 gradi per circa 30 minuti.

Il vino: in questo caso, trattandosi di cannelloni con ripieno di verdura e ricotta, vedrei bene un rosato come il Bardolino Chiaretto o il Capalbio Rosato toscano, ma mi sentirei di suggerire anche un buon Grignolino piemontese.

Buon appetito

Stampa il post

Nessun commento:

Posta un commento