.

.

Torta con fichi e caramello



E' periodo di fichi! Sempre in grande quantità e purtroppo non conservabili.
Dopo averne fatto marmellata e persino gelato, ho voluto provare a utilizzarli per fare un dolce: in pratica mi sono servita della stessa ricetta della Torta con ciliegie e caramello, aumentando leggermente le dosi di farina e zucchero e sostituendo i fichi alle ciliegie.
Il risultato non è affatto male, provatela!

Cucina vegetariana: questa ricetta rientra nella dieta latto-ovo-vegetariana universalmente definita "classica".

Ingredienti:
  • 200 g di farina
  • 200 g di zucchero
  • 3 uova
  • 100 ml di olio di oliva
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 cucchiaio di rum o altro liquore
  • 15 fichi
  • 50 g di mandorle 
Per il caramello:
  • 5 cucchiai di zucchero 
  • acqua, q.b. (per spruzzare leggermente lo zucchero)
Come procedere:

in una terrina mettete lo zucchero e le uova intere.
Con la frusta elettrica sbattete bene, fino ad ottenere un composto molto spumoso al quale incorporerete gradatamente la farina, continuando però a mescolare con la frusta elettrica regolata a velocità minima. Aggiungete nell'ordine, sempre mescolando a bassa velocità, l'olio, il cucchiaino di lievito passato al setaccio e il rum.
Ora, iniziate a preparare il caramello: distribuite lo zucchero sul fondo di una teglia di alluminio (24 cm di diametro), spruzzatelo leggermente con la mano bagnata d'acqua,  mettete la teglia sul fornello e a fuoco moderato controllate che si formi il caramello, avendo cura di muovere di tanto in tanto la teglia in modo che si distribuisca uniformemente sul fondo.
Appena il caramello si sarà raffreddato spargetevi sopra le mandorle, dopo averle sminuzzate leggermente nel robot da cucina, e distribuitevi a raggiera i fichi tagliati in 4 spicchi e con la parte della buccia rivolta verso l'alto (se la buccia non vi piace, potete mondarli). Versatevi sopra il composto di pasta preparato e fate cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 50 minuti circa.
Appena sfornato, passate tutto intorno al dolce la lama di un coltello per essere sicuri che al momento di capovolgerlo sul piatto si stacchi facilmente e senza rompersi. Raccogliete con una spatolina l'eventuale caramello rimasto sul fondo della teglia e mettetelo sulla torta.

Buon dolce


Il vino: un Marsala Vergine Riserva, poco liquoroso e piuttosto secco grazie al modo in cui viene ottenuto, è il compagno ideale di questo dolce che nel ricorso ai fichi trova uno stretto legame con la tradizione dolciaria siciliana.
Stampa il post

Nessun commento:

Posta un commento