.

.

Pasticcio di radicchio rosso


Purtroppo qui da noi, in Liguria, i meravigliosi radicchi rossi del Veneto non si riescono a coltivare e quando al mercato iniziano a vedersi sui banchi dei fruttivendoli viene subito voglia di comprarli per rendere più ricche le nostre insalate miste, ma ancor più per preparare un buon risotto o uno squisito "Pasticcio". La mia ricetta, da quanto ho avuto modo di leggere e di constatare di persona in Veneto, è una versione "light" di quella originale ma non per questo meno gustosa, anzi il fatto che sia meno sostanziosa permette, a buone forchette come siamo noi de "La Fascetta", di abbondare nelle porzioni. Provate e mi saprete dire.

Ingredienti (per 6 persone):
  • 350 g di lasagne fresche
  • 800 g di radicchio rosso (meglio se di Treviso)
  • 1 cipolla media
  • 100 ml di vino bianco secco
  • 130 g di parmigiano grattugiato
  • 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • burro q.b.
Per la besciamella:
  • 80 g di burro
  • 50 g di farina "00"
  • 1 l di latte
  • noce moscata e sale q.b.
Come procedere:

pulite e tagliate a fette sottili la cipolla, fatela soffriggere in una wok, o in un tegame capiente, con 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva.
Mondate il radicchio e tagliatelo a striscioline, aggiungetelo nella wok, insieme alla cipolla, e fate brasare a fuoco moderato, a tegame scoperto. Quando il radicchio si presenterà completamente appassito, versate il vino bianco e proseguite la cottura, sempre a tegame scoperto, sino a che tutto il liquido non si sara' asciugato.
Ora, preparate la besciamella: fate sciogliere il burro in un tegame, aggiungetevi la farina e amalgamatela bene mescolando continuamente con un cucchiaio di legno.
Versate gradatamente il latte caldo continuando a mescolare, regolate di sale e di noce moscata, portate ad ebollizione e lasciate cuocere la besciamella solo per un paio di minuti. La besciamella non dovrà essere troppo densa, meglio se tendente al liquido.
Lessate un po' per volta in abbondante acqua salata le lasagne, scolatele via via con la schiumarola e mettetele in una ciotola capiente dove avrete messo dell'acqua fredda e un po' di sale (in questo modo le lasagne saranno più facilmente maneggiabili)(vedi foto).
Togliete le lasagne dall'acqua fredda, e disponetele su un canovaccio pulito.
Ripetete questa operazione, fino a che avrete cotto tutte le lasagne.
Imburrate una grande pirofila (cm 24x35 circa), disponete sul fondo un primo strato di lasagne, poi uno strato del radicchio brasato e sopra abbondante besciamella (vedi foto). Spolverate con parmigiano grattugiato e proseguite in questo modo sino ad esaurire tutti gli ingredienti.
Per dare maggiore consistenza allo strato superiore, disponete le ultime lasagne in modo che si sovrappongano una sull'altra, avendo cura di mettere fra di loro dei fiocchetti di burro (vedi foto).
Terminate con uno strato di besciamella, una spolverata di parmigiano grattugiato ed altri fiocchetti di burro.

Infornate in forno preriscaldato a 200° per circa 40-45 minuti: controllate che sulla parte superiore si sia formata una bella crosticina dorata.
Consiglio una buona bottiglia di Cabernet Souvignon di Breganze.

Buon appetito.

Stampa il post

Nessun commento:

Posta un commento