.

.

Risotto all'arancia



In passato, avevo provato a fare il risotto al limone ma, per i miei gusti, era di sapore un po' troppo aggressivo. Questa volta, ho voluto aromatizzarlo con l'arancia e mi sembra di aver raggiunto un ottimo risultato: viene fuori un risotto dal sapore delicato ma deciso. Si abbina bene con un secondo di pesce o con un vitello tonnato.

Ingredienti (per 4 persone):
  • 400 g di riso Vialone Nano
  • 1/2 cipolla bianca
  • 2 arance non trattate
  • 1 bicchierino di "Cointreau"
  • 50 g di burro
  • brodo vegetale q.b.
  • sale e pepe q.b.
Come procedere:

tagliate finemente la cipolla e fatela dorare in un tegame con meta' del burro e due cucchiai di brodo vegetale. Appena avrà assunto un aspetto trasparente, versate il riso e, mescolando, lasciate che assorba il condimento.
Portate il riso a cottura, aggiungendo il brodo caldo poco per volta e continuando a mescolare.
Quando il riso è ancora al dente, mettete un cucchiaino di buccia di arancia grattugiata e il bicchierino di "Cointreau". Regolate di sale e mantecate con il burro rimasto. Se necessario, unite ancora un po' brodo perché il risotto risulti "all'onda".
Guarnite il piatto con fette di arancia e striscioline di buccia d'arancia ricavate con l'apposito attrezzo. Se piace, spolverate con pepe bianco macinato.
Per quanto riguarda il vino, mio marito suggerisce un Prosecco Superiore di Valdobbiadene-Brut.

Buon appetito.

Stampa il post

Nessun commento:

Posta un commento