.

.

Frittata di patate e cipolle


Le frittate sono un ottimo modo per riciclare avanzi di ogni genere: pasta, verdure, patate bollite. In questo modo si riescono a realizzare velocemente piatti appetitosi e sempre graditi che aiutano ad integrare un menù a volte non molto ricco.

Ingredienti:
  • 700 g di patate
  • 1 cipolla grande
  • 4 uova
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 5-6 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • sale q.b.
Come procedere:

sbucciate, lavate e bollite le patate, possibilmente a vapore (se non le avete già della sera precedente)
Sbucciate e lavate la cipolla, tagliatela a fettine sottili e fatela soffriggere leggermente con l'olio extra vergine di oliva in una padella antiaderente.
Tagliate le patate a pezzetti piccoli, aggiungetele alla cipolla e continuate a far rosolare
sino a quando il tutto non avrà preso un bel colore dorato.
In una ciotola sbattete le uova, aggiungetevi il parmigiano grattugiato e il sale.
Versate il composto sulle patate e le cipolle e, a fuoco basso, cuocete la frittata muovendo la padella per non farla attaccare al fondo.
Aiutandovi con un piatto piano, o un coperchio unto d'olio, rovesciate la frittata e fatela
scivolare nella padella, dove avrete messo ancora un filo d'olio, per far cuocere anche l'altro lato.
Trasferite la frittata su un piatto da portata decorandola a piacere.

Buon appetito

Stampa il post

Nessun commento:

Posta un commento