.

.

Limoncello



Anche se un po' troppo inflazionato, il "limoncello" è un liquore che è bene avere sempre in casa perchè richiesto ad ogni fine pranzo sia da donne che da uomini.
Oltretutto si presta a essere versato su alcuni tipi di gelato o di crema.
Va servito sempre molto freddo, se possibile a temperatura da surgelatore.

Ingredienti:
  • 4-5 limoni di media grandezza
  • 350 ml. alcool per liquori (alcool etilico a 95°)
  • 300-350 g. di zucchero, a seconda di quanto liquoroso si voglia ottenere
  • acqua: q.b. per preparare un litro di limoncello
Come procedere:

cercate 4-5 limoni appena raccolti, non eccessivamente maturi e non trattati, meglio se ve li regala qualche amico.
Con un coltello ben affilato e con un po' di pazienza tagliate a spirale la scorza esterna priva possibimente della parte bianca interna.
Mettete le scorze in infusione nell'alcool, in un vaso di vetro con chiusura ermetica.
Lasciatevele per circa una decina di giorni avendo cura di scuotere il vaso almeno una volta al giorno. Trascorso questo tempo, in un pentolino, a fuoco molto basso, fate sciogliere lo zucchero nella quantità d'acqua necessaria per ottenere alla fine 1 litro di liquore.
Dopo aver fatto raffreddare lo sciroppo di zucchero e aver passato a colino le scorze lasciate in infusione, unite l'alcool aromatizzato allo sciroppo e versate in bottiglia.
Il "limoncello" sarà bevibile dopo una settimana.

Buon bicchierino, ma siate moderati nel bere !
Stampa il post

Nessun commento:

Posta un commento